Le Iene (vol.2): Il Risveglio Infrasettimanale

Il Risveglio

Il meglio e il peggio dei deliri redazionali sull’ultimo turno infrasettimanale

Mr. Brown: Inizio con il segnalare la storia di Jean Claude Billong, 23 anni paesi girati: Francia, Stati Uniti, Portogallo, Slovacchia, Slovenia e Italia
Mr. White: Mamma che **** di giocatore
(indovina la parola)
Mr. White:: Non so come ha fatto a fare quelle 4 presenze in Champions

Musa Barrow: bellezza del turno infrasettimanale | Numerosette Magazine
Musa Barrow: bellezza del turno infrasettimanale #1

Mr. Brown: Comunque sto ragazzo è veramente bravo per me
Mr. White:: Io sono sempre più innamorato di Cristante, mentre Barrow l’avevo visto con la Primavera ed era di un’altra categoria. Temevo che venuto meno il predominio potesse calare, invece sta ben figurando
Mr. Brown: Con l’Inter ha giocato un partitone: ha fatto penare Miranda
Mr. White:: Eh sì non ho capito proprio la sostituzione, infatti
Mr. Brown: Penso volesse tenere più alta la squadra con Cornelius, alla fine hanno fatto peggio
Mr. White:: Poi lui teneva impegnati i centrali proprio perché è dinamico

Lo starting XI del Torino: bellezza del turno infrasettimanale #2

Mr. Brown: Ma davvero questa squadra non riesce a qualificarsi facilmente in Europa League?
Mr. Blonde: Stagione negativa, soprattutto quella di Belotti
Mr. Brown: Sì, secondo me da come reagirà la prossima stagione dipenderà molto della sua carriera. Pensa se lo avessero comprato a 100 milioni
Mr. Blonde: Guardavo i migliori marcatori delle rispettive squadre: Pazzini è il miglior marcatore dell’Hellas. 4 gol.
Mr. Brown: Pensavo ne avesse fatti più Kean: 4 sono davvero pochissimi
Mr. Blonde: Neanche a citarlo

Il rigore sbagliato da Belotti: bruttezza del turno infrasettimanale #3

Mr. Blonde: Anche Lapadula con 4 il migliore del Genoa: sono numeri orribili
Mr. Blue: Si, abbiamo (ndr Mr. Blue è genoano) una fase offensiva terrificante: Medeiros sta dando più vivacità ma per il resto pochissima roba. Ma Sportiello?
Mr. Brown: Brutta. 80 minuti in 10 ora è tosta
Mr. Blonde: Vediamo la Fiorentina e la mia tesi sul calo di adrenalina post Astori: si son fermati con la Spal, temo un brutto finale di campionato da qui in avanti. Sarà difficile ritrovare quelle energie
Mr. Orange: Bonaventura ha fatto una magia dopo un’azione da oratorio
Mr. Blonde: Gol Importante per lui, si era perso ultimamente
Mr. Orange: Credo che parte della risposta alla domanda di Mr. Brown sul Torino come mai non in Europa League sta in questo gol subito. Il Chievo, forse, con Depaoli e Bani ha una media età inferiore
Mr. Brown: Vero, però ha un potenziale importantissimo
Mr. Blue: Il Toro non mi ha mai dato garanzie. Squadra imprevedibile
Mr. White: Bisogna capire qual è il vero Belotti: io a questo punto non lo so più
Mr. Blonde: Non so, non ha avuto Ljajic e Belotti al meglio. Miglior marcatore è Iago Falque che ormai è un protagonista del nostro campionato. Doppia cifra costante.

Il gol di Bonaventura: bellezza del turno infrasettimanale #4

Mr. Brown: Mio padre: dai che Zenga fa il colpo
1 minuto dopo: collegamento da Crotone, gol della Juve
Mr. White: Douglas Costa comunque da quando ha ingranato almeno per la serie a inarrestabile
Mr. Brown: Espulso Murgia. 10 contro 10 per 70 minuti

Fiorentina-Lazio è stata la bellezza del turno infrasettimanale

Mr. Blonde: Ragionavo sugli spagnoli in Serie A che adesso fanno la differenza mentre anni fa facevano fatica. Suso, Alberto, Callejon, Falque
Mr. Orange: Giocatori normali e abbastanza specializzati, tranne Alberto che però voglio vedere l’anno prossimo
Mr. Blonde: Giocatori normali che sono comunque sopra la media degli italiani: la triste verità è questa
Mr. Brown: Concordo pienamente: tant’è che avranno massimo 15 presenze in totale in Nazionale
Mr. Orange: Più che altro dribblano, escluso Callejon di cui non ricordo un dribbling

Luis Alberto: bellezza del turno infrasettimanale #5

Mr. Brown: Anche se è francese, ma Veretout è fortissimo
Mr. White: Completissimo
Mr. Blue: Era calato parecchio nel girone di ritorno Veretout, ora si esprime ai massimi livelli
Mr. Blonde: Veretout, grande rivelazione, quei metronomo a Firenze si esaltano

Berardi tra i protagonisti del turno infrasettimanale | Numerosette Magazine
Berardi: bruttezza del turno infrasettimanale #6

Mr. Brown: Detto questo, secondo voi, Mimmo Berardi è buono?
Mr. White: No, secco
Mr. Blonde: Io credo che abbia seri problemi extra campo
Mr. Brown: Tra l’altro un dato curioso è che ha segnato più gol nel suo primo anno di A che negli ultimi 3 messi insieme
Mr. Blonde: Il primo anno e mezzo di A sinceramente fu esaltante
Mr. White: Se ne è sempre parlato di problemi extracalcistici
Mr. Brown: I quattro gol al Milan. Parliamone…
Mr. Orange: Da allora non è mai migliorato, anzi sembra aver perso spunto nel dribbling
Mr. Brown: Forse ha sbagliato a non andare via da Sassuolo
Mr. Blonde: Ma non è che non è migliorato, è irriconoscibile. A me piaceva perché era veramente pragmatico con tecnica di base
Mr. Orange: Verissimo, aveva un dribbling secco e un tiro che era bello vedere agire in quella zona del campo
Mr. Blue: Anche a me piaceva tantissimo. Sinistro velenosissimo, trovava sempre il modo per entrare nella partita e fare male. Ora sembra un cadavere
Mr. Blonde: Cioè senza fronzoli, prendeva palla e sentiva la porta, senza fronzoli
Mr. Blue: Adesso Politano è almeno due spanne sopra
Mr. Blonde: Fossi nella Roma, avrei preso lui e non Defrel
Mr. Brown: Sì, concordo
Mr. Orange: Politano però ha giocato in tutti ruoli in questi anni a Sassuolo: e ha subito meglio il cambio di non-gioco, perché il Sassuolo quest’anno malissimo per proposta di gioco.
Mr. Blonde: Per me è uno da riserva di una buonissima squadra. Può dire la sua giocando quelle 15-20 partite all’anno tra turnover e altro

Il rigore di Veretout: bellezza del turno infrasettimanale #7

Mr. White: Attenzione rigore per la viola
Mr. Blonde: Luiz Felipe quante ne ha combinate quest’anno?
Mr. White: Mamma mia
Mr. Brown: Troppe
Mr. White: Ho capito l’età, però insomma
Mr. Brown: Ma è 97 dai
Mr. Blonde: In generale la Lazio nel ritorno male male: ha fatto pochissimi punti
Mr. White: Ed è strano poi, perché se ci pensi lo stesso Inzaghi diceva che dopo gennaio si sarebbero rinforzati già perché recuperavano gente
Mr. Brown: È crollata, secondo me aveva un gioco troppo dispendioso e poche riserve di livello
Mr. Blonde: Mi spiace, ma rischiano di rovinare una grande stagione. Quell’eliminazione in EL così, e adesso sono la quinta forza: senza Champions è un finale pessimo. Io ad un certo punto la pensavo terza facile
Mr. White: Anche io, proprio perché dava un’idea di continuità che le altre non davano
Mr. Orange: Comunque il tacco orientato di Insigne su Nuytinck e lo scatto prima del tiro tanta roba. Poi è una sorta di metafora della sua stagione in fase realizzativa. Se non migliora costantemente lì, rimane mentalmente indietro rispetto ai grandi d’Europa. Perché quello scatto nei primi 10-15 metri con cui strappa l’ho visto in pochi ultimamente
Mr. Blonde: Insigne cerca troppo l’estetica. Qualsiasi sia la situazione. Ricordo il gol sporco contro la Roma, li era al top. Deve capire che mirare sempre il palo non è possibile. Penso che sarà sempre così. Va accettato perché fa cose meravigliose ma segnerà sempre meno di quel che crede
Mr. Orange: Ma Albiol cosa voleva fare? Cioè gliel’ha chiamata Reina?
Mr. Brown: Non ci voglio credere, Luis Alberto

La punizione di Luis Alberto: bellezza del turno infrasettimanale #8

Mr. Blonde: Il Napoli è completamente smarrito. Potenziale offensivo precipitato
Mr. Blue: Mi sembra mentalmente e fisicamente scarico
Mr. Blonde: Non vince una partita senza affanno da Cagliari Napoli 0-5 fine febbraio
Mr. Orange: Saturo
Mr. White: È calata l’intensità purtroppo. Non ne hanno più
Mr. Orange: Ma anche la capacità di proporre qualcosa di differente
Mr. Blonde: E qui, mi spiace, ma c’è il limite di Sarri. Ho sempre spinto perché continuasse così, ma non pensavo a un crollo del gioco tale. Cioè adesso urge davvero qualcos’altro. Aspettiamo il secondo tempo, in questo momento meno 9
Mr. Orange: Mertens sicuramente dalla panchina può dare qualcosa che non riusciva a dare ultimamente dall’inizio. Per me la strada che il Napoli deve percorrere è questa del “9” con Milik e con Mertens a spezzare come prima

Lo stop orientato di Insigne, con gol: bellezza del turno infrasettimanale #9

Mr. Orange: Chiedo scusa a Insigne
Mr. White: Siete in anticipo, mi state spoilerando tutto
Mr. Orange: 90% del gol, controllo orientato. In questo fondamentale è veramente al top
Mr. White: Bellissimo, veramente bellissimo
Mr. Orange: Prima con il tacco era più bello ancora
Mr. Brown: Pareggio della Lazio: mezza papera di Dragowski
Mr. White: Anche più di mezza papera
Mr. Blonde: Il solito turno infra con caterve di gol
Mr. Orange: Caceres non era nella Pasquetta Cup?
Mr. Blue: No, mi sa che non c’era
Mr. Orange: Unto, sudamericano, sexy, fa gol bellissimi, ha giocato con Barcellona, Juventus e Siviglia collezionando meno presenze che in Nazionale. L’anno prossimo l’acquisto io
Mr. Blonde: Un paio di automobili accartocciate, direi che ci sta

L’intervista di Caceres: momento sexy del turno infrasettimanale #10

Mr. Orange: Ho rivisto i gol, ma soprattutto le difese.
Mr. Blonde: Quello del Napoli malissimo. Quest’anno a difesa in linea siamo sempre stati impeccabili. Gli altri anni ci bucavano spesso così
Mr. Orange: Continuo a non capire la non-scelta di Albiol comunque
Mr. Blonde: Ha calcolato male, perché Hysaj copriva Jankto nella traiettoria. Quindi proprio distrazione. Secondo me è proprio implicito nel Napoli, non la spazzo in calcio d’angolo e la lascio a Hysaj che riparte
Mr. Orange: Eh ma lì si spazza da dove proviene e basta. Senza pensare troppo. Secondo me incomprensione con Reina
Mr. White: Anche perché Albiol il piede lo leva quando vede Reina
Mr. Blonde: Comunque può darsi, Reina nelle uscite è un disastro. Credo sia proprio insicuro perché non le sa leggere e mette in apprensione la difesa

Bizzarri bullizza Scuffet anche nel turno infrasettimanale | Numerosette Magazine
Scuffet

Mr. Orange: Bizzarri, invece, ha intenzione di battere Ballotta credo. Ma Scuffet è così inferiore?
Mr. Brown: L’anno scorso aveva finito bene. Boh
Mr. Blonde: Scuffet, dal possibile Atletico Madrid al Como
Mr. Brown: Al di là della sua bravura non capisco il senso di far giocare un quarantenne
Mr. Blonde: Le dinamiche del calcio sono veramente troppo fluttuanti
Mr. Blue: Deve fare ancora tanta gavetta. A Como male, si sono ingigantite notevolmente le aspettative
Mr. White: Quest’anno ha fatto davvero male
Mr. Orange: Mentre Meret? Che in realtà se ne parlava già meglio prima
Mr. White: Certo che stare fuori così tanto per pubalgia a quell’età non so quanto incida. Però buone prestazioni ne ha fatte
Mr. Blonde: Pensate Cuadrado e la pubalgia, come se non fosse niente
Mr. Blue: Durissima, anche Pellegri è fuori per pubalgia da parecchio
Mr. Blonde: Ci sono dei giocatori che non si riprendono più. Perché è veramente cronica, giochi col freno a mano
Mr. White: Ti entra in testa. Provi dolore anche quando non hai nulla
Mr. Blue: Come la borsite per i portieri
Mr. White: Punizione in area per il Crotone. Barberis come Maradona

Ingelsson tra i protagonisti del turno infrasettimanale | Numerosette Magazine
Svante Ingelsson: bellezza del turno infrasettimanale #10

Mr. Brown: Svante Ingelsson
Mr. Blonde: Minchia
Mr. White: Non so chi sia
Mr. Orange: Perica ha imbambolato Tonelli in uno scontro d’agilità mozzafiato. In slow motion non si muovono più
Mr. Blonde: Ho perso fiducia nel Napoli, sono cotti

Il gol di Lapadula: bellezza del turno infrasettimanale #11

Mr. Blue: Lapadula *.*

Mr. Blue: Luiz Felipe mandato completamente al bar
Mr. White: Povero figlio veramente
Mr. Brown: Tornando al Napoli secondo me è la prova che in Italia è difficilissimo vincere un campionato giocando sempre allo stesso modo. Di fatto, ci sono riuscite solo le squadre di Ibra

La rovesciata di Cristiano Simy: bellezza del turno infrasettimanale #12

Mr. White: Oddiooooooo. DIABATEEEEEE. Scusate mi so confuso. (ndr Mr. White è tifoso del Benevento)
Mr. Blue: Ma che gol ha fatto? In uno spazio ridottissimo
Mr. Brown: Se il Napoli ora vincesse e la Juve pareggiasse, il gol in rovesciata di Simy potrebbe essere la cosa più iconica di sempre
Mr. Blonde: Che rabbia, questo gol mi fa malissimo (ndr Mr. Blonde è napoletano)
Mr. Brown: Non è finita

E poco dopo…

Il colpo di testa di Albiol: bellezza del turno infrasettimanale #13

Mr. Orange: Callejon prima ha provato il gol olimpico. Quest’anno Veretout (poi autogol) e Pulgar hanno segnato nella stessa partita con l’angolo. Luis Alberto ne tenta un paio a partita. Come ve lo spiegate? Solo tecnologia? O anche per fatto che ora molte squadre mettono gli attaccanti al ridosso dei portieri? Perché è uno dei gesti tecnici che personalmente amo di più
Mr. White: Un po’ e un po’ secondo me. Sicuramente i palloni girano più di prima.
Mr. Blonde: Io credo che ci sia  bisogno di un altro anno per valutare casualità o meno. Prima c’erano specialisti che avevano il colpo. Anche se in effetti, ora Pulgar…
Mr. Orange: Sì, ma se notate molte squadre ormai creano un tiro a partita così. Poi la percentuale di realizzazione è bassa
Mr. Blonde: Allora penso che sia studiato perché la palla gira di più
Mr. Brown: È vero, c’è stato un periodo in cui Cancelo lo provava almeno un paio di volte a partita
Mr. Blonde: Comunque raga famolo porca puttana. Daiiiii diamo un senso a questo Juve Napoli almeno
Mr. Orange: I love u Angelo (ndr anche Mr. Orange è napoletano)
Mr. Blue: Daje
Mr. White: Oddioooo
Mr. Blonde: La tua differita è romantica Mr. White
Mr. White: Sembro quei meme su internet explorer
Mr. Pink: Messaggio muto

L’esultanza di Milik:bellezza del turno infrasettimanale #14

Mr. Orange: Comunque è uno sprint tra bollite in questo finale
Mr. Blonde: Vediamo che succede a Crotone, di solito la Juve ci abitua vincere nel finale. Ma il Napoli ancora deve sudarsela mi sa
Mr. Brown: Mr. Pink  se la Fiorentina perde spacco il televisore (ndr Mr. Brown e Mr. Pink sono interisti)
Mr. Blonde: E si alza e si alza e si alza. La media gol di Tonelli Ale Ale Ale ale
Mr. Orange: Tonelli è tanto pericoloso davanti quanto dietro
Mr. Pink: Equilibrato!
Mr. White: Quanto cuore. Gli voglio proprio bene. Minchia che stacco poi
Mr. Blue: Grande esplosività, l’ha sempre avuta
Mr. Blonde: Manco con i piedi tiro quella fucilata
Mr. Orange: Se ci fossero i cambi volanti, sui calci d’angolo lo metterei sempre
Mr. White: Proponiamolo
Mr. Blonde: QUANTO MANCA a Crotone!
Mr. Brown: Se bestemmio vi offendete?
Mr. Orange: Ma che sta succedendo a Firenze! Dai
Mr. Blonde: Ma che partita è? Ma che stiamo scherziamo
Mr. Orange: Ma dai, questa veramente neanche alla Pasquetta
Mr. White: Ma veramente oh
Mr. Blue: Neanche nel mio campionato a 7
Mr. Orange: Ora entra Aquilani e la piazza nel sette
Mr. Brown: Dov’è Javier Portillo quando serve
Mr. Orange: A sto punto non si devono fermare più come Isner-Mahut
Mr. Blonde: Se fa gol la Juve mi spacco la faccia
Mr. White: Ma entra AJETI. Questo, permettete il termine, ha le palle quadratissime

Zenga e Simy fermano la Juventus nel turno infrasettimanale | Numerosette Magazine
Il sorriso tra Zenga e Simy: bellezza del turno infrasettimanale #15

Mr. Orange: Ma di Zenga che pensate?
Mr. Brown: Che esisterà sempre un solo Walter Zenga. Però come allenatore per me fa schifo. Detto in tutta onestà
Mr. Blonde: Non sta facendo male
Mr. White: Avevo molti più dubbi su di lui, però sta facendo discretamente. Il Crotone come rosa per me è ridicolo
Mr. Blue: Ha dato un’identità ben precisa al Crotone, un’anima. È una squadra che rispecchia quasi il carattere del suo allenatore
Mr. Orange: Secondo me è veramente bravo a capire cosa ci vuole in una squadra sempre. Però poi ha dei problemi di gestione sul lungo termine
Mr. Brown: Sì, però contate che non azzeccava una stagione da una decina d’anni
Mr. Blonde: Però ha valorizzato Budimir e ha dato fiducia a Barberis: ha esaltato qualche singolo
Mr. Blue: Sta agevolando pure l’insospettabile crescita di Sony
Mr. Blue: *Simy
Mr. White: Che è un attaccante di Serie C veramente
Mr. Pink: Ma Samp-Bologna, invece, che problema hanno?
Mr. Blonde: Esiste Samp Bologna?
Mr. Orange: Bologna ha vinto il premio squadra più noiosa del campionato
Mr. White: Solo El Trenza dà un po’ di poesia
Mr. Blue: Almeno il Chievo ha qualche fiammata come a San Siro col Milan
Mr. Brown: Ed ecco Duvan che la mette!
Mr. Pink: Azz
Mr. Orange: Come si fa a non marcare Zapata sui calci piazzati? Neanche a Hitler gli concedevano così tanto spazio vitale.
Mr. Pink: Bisognava insultarli in questa chat!
Mr. Orange: Devo capire cosa ha fatto il Bologna qua. Ma cos’è?
Mr. Blonde: Ma quella parata di Donnarumma su Milik?
Mr. Orange: Allo stadio mi era sembrata celestiale. In TV meno. Ma vale lo stadio, perché quando sbuca la palla lì e senti 70 mila fare ooohhh. Vedere uno che fa quella cosa lì è incredibile. Donnarumma ha dei difetti tecnici, è vero, ma ha palesemente qualcosa che altri non hanno.
Mr. Blonde: Forse decide il campionato.
Mr. Blue: A me non piace Donnarumma, ma ha un potenziale innato. Molti s’ostinano a paragonarlo con Perin, ma sono completamente diversi. Oltre ad avere 7 anni di differenza
Mr. Blonde: Donnarumma ha dei riflessi innati. Questo lo differenziano, il resto no
Mr. Orange: Per me ha anche un’intelligenza in fase propositiva che pochi hanno. Migliorato molto. Poi la qualità non è elevata, ma lì si può lavorare molto per un portiere.

Verso Juventus-Napoli

Mr. Orange: Milik titolare?
Angelo: Per Me assolutamente Milik titolare.
Mr. White: Sarebbe giusto così
Mr. Orange: Sarri giocherà con Mertens invece?
Mr. Blonde: Per me la scelta è stata palese. Anche se dovrebbe riflettere. A parte la fiducia, che rientro che ha fatto!
Mr. White: È palesemente il più in forma
Mr. Blonde: Poi soprattutto a Milik ora nessuno chiede nulla. E a Torino questo può essere fondamentale. Gli approcci del Napoli allo Stadium sono terrificanti.
Mr. Orange: La Juventus farà la partita dell’andata? O vi aspettate qualcosa di differente?
Mr. White: Secondo me lo aggredisce di più
Mr. Blue: Quello mi spaventa. Se si presenta con il consueto timore reverenziale, è finita
Mr. Blonde: Primi minuti a bomba. Metterà a dura prova la tenuta mentale del Napoli
Mr. Blue: Mi aspetto una Juve super aggressiva, che cerca di mettere le cose in chiaro fin da subito
Mr. Blonde: Ha desiderio di ammazzare il campionato subito senza entrare in lotta. L’approccio decide il match
Mr. Blue: Se il Napoli viene soffocato e non tiene botta alla Juve come all’Etihad (potrebbero esserci analogie a livello di ritmi) sarà dura
Mr. Orange: Uno tra Dybala e Douglas Costa andrà in panchina o giocheranno entrambi? Mandzukic, se sta bene, gioca
Mr. Blue: Douglas Costa da subentrante potrebbe essere la chiave. Dipende come Allegri interpreterà la gara
Mr. Orange: Non so, Costa ora è troppo importante. Se vuole realmente aggredire subito, poi deve avere lo spunto per far male, e ora lo spunto ce l’ha solo Costa. Io non mi sorprenderei di Dybala in panchina
Mr. Blonde: Comunque Milik fondamentale. Il Napoli adesso con Mertens manca proprio di riferimenti, non so lo vedo veramente inoffensivo contro la Juve con la solita proposta
Mr. Orange: Mancano dei meccanismi, si vede, ed è normale. Però c’è una variazione di esecuzione consistente che potrebbe confondere le acque, a parte che Milik è fresco.
Mr. Blonde: Ma anche solo per il gioco aereo. Ma che stacco ha fatto contro il Chievo? Quella palla senza di lui è totalmente nulla

Lotta salvezza

Mr. Orange: Comunque a parte lo scudetto che dipende dalla prossima partita, tutti gli altri scontri si portano fino alla fine. Giù da Udinese a Crotone rischiano tutte anche perché la Spal non può pensare di pareggiare sempre
Mr. Blue: Vedo malissimo il Cagliari, da parecchio tempo. Non pervenuto da mesi
Mr. White: Udinese – Crotone prossimo turno
Mr. Orange: Ho la netta sensazione che in questo finale la differenza la farà più che mai l’essenza. Valori tecnici abbinati a motivazione e a fattore campo. Cioè in tutti gli scontri faccio fatica a indicare una reale favorita
Mr. Blue: Considerando poi che le squadre in piena lotta per la salvezza sono come schegge impazzite. Partite mesi fa alla portata ora nascondono insidie
Mr. Orange: E ce le hanno tutte
Mr. Blonde: Media punti del ritorno crollata. Comunque bel finale, è tutto in gioco
Mr. Orange: Domanda per Mr. White: Diabate e De Zerbi da inizio stagione? Benevento qualche chance in più?
Mr. White: Guarda qualcuna in più sì ma giusto perché è facile averne in più. Mettici dall’inizio anche Sandro e Puggioni e si può parlare di salvezza. Poi sembrerà riduttivo, ma la squalifica di Lucioni ha fatto precipitare tutto.
Mr. Blue: Anche Djuricic e Guillherme hanno dato quel cambio di passo in più
Mr. White: Sì, ma uomini così bene o male c’erano. Poi ora Djuricic gioca così perché sta giocando proprio per mettersi in mostra dato che ci sono zero pressioni. Cerca sempre e solo la giocata e dato che è in fiducia spesso gli riesce. Però da inizio anno non sarebbe stato così
Mr. Blonde: Brignola mi piace
Mr. White: Migliorato tantissimo. Quello d’inizio anno faticherebbe in B, sul serio. Questo invece tiene bene il campo, deve migliorare al tiro e poi nelle cose che si migliorano con l’età
Mr. Orange: Credo che il Benevento possa aver lasciato in eredità cose belle al campionato: il gol di Brignoli che si racconterà sempre, e De Zerbi che ha dimostrato di essere un uomo vero come contro la Fiorentina nella prima senza Astori quando non preparò il match con video analysis per rispetto, e portando senza timore un calcio d’avanguardia
Mr. White: La cosa assurda è che qua molti lo criticano

Ma Veretout?

Mr. Orange: Ho rivisto un po’ di cose che ha fatto in partita Veretout. Voi ve lo aspettavate?
Mr. Blue: Veretout ha tutto, o almeno sembra che non gli manchi nulla. Forza, dribbling, tecnica, tempi d’inserimento. Gli è sempre mancata la continuità fondamentalmente
Mr. Blonde: Però esploso a 25 anni. Mai così tanti gol. Per me per due o tre anni sarà in fattore nella pochezza della Serie A perché ha tempi di gioco differenti
Mr. Orange: Non l’avevo mai visto giocare prima di quest’anno e non mi sembra solo un’annata irripetibile, considerando che Pioli ha rivisitato le sue idee iniziale, in parte anche per valorizzare la sua crescita. Oggi ha fatto tutto in una partita in cui è successo di tutto. E sinceramente sono contento per la Lazio perché si merita di lottare fino in fondo per la Champions
Mr. Blonde: Il colpo che si attendeva a Firenze era Eysseric

Roma: Champions o Campionato?

Mr. Orange: La Roma invece con il suo basso profilo di campionato è sempre lì. Voi foste in Di Francesco che fareste? Puntereste tutto sulla Champions d’ora in poi, risparmiando i titolarissimi nelle partite prima del Liverpool? Ha Spal fuori casa e Chievo in casa, mentre Inter ha Chievo fuori casa e Juve in casa, e Lazio sembra avere il calendario più semplice con Sampdoria in casa e Torino fuori casa
Mr. White: Nì, è vero che è un’occasione che potrebbe non capitare più però poi si rischia di ritrovarsi con nulla in mano
Mr. Blonde: La Roma ha un calendario gestibile. La Champions adesso è realtà
Mr. Blue: A questo punto non resta che vivere al massimo l’avventura Champions e tentare l’impresa
Mr. Blonde: Io spero solo che contro la Juve debba ancora qualificarsi per la Champions. Super sfida. Comunque Inter Lazio sarà lo spareggio. Un revival 5 maggio, con esito incerto
Mr. Orange: Sono d’accordo con Mr. Blue  perché per il progetto Roma, l’Europa League non è un fallimento quest’anno, eventualmente
Mr. Blonde: Adesso ha veramente troppa importanza la Champions. Va oltre gli obiettivi classici, è storia
Mr. Blue: Stasera massimo risultato con il minimo sforzo. Se riesce a gestire l’organico mentalmente e numericamente bene, ma non virerei tutto sul campionato.  La Roma aveva e ha bisogno di rinfrescare un’immagine europea stantia e soprattutto fallimentare
Mr. Blonde: Ad esempio al Napoli manca questa cosa, sono obiettivi sovrastrutturali per squadre di questo tipo
Mr. Orange: E poi: ma quando gli ricapita?
Mr. Brown: Io manderei in campo la primavera in campionato, pur di far riposare i titolari. Hanno una semifinale di Champions contro il Liverpool
Mr. Blonde: Per me ce la fanno. Arrivano in finale. Ma perdono senza appello, me lo immagino così. Un po’ come l’Italia a Euro 2012
Mr. Blue: Arrivare comunque in finale sarebbe l’apoteosi definitiva
Mr. Brown: È fattibile, ci sono tutti gli indizi
Mr. Blonde: Comunque Di Francesco molto positivo. Ha saputo gestire l’ambiente, comunicazione impeccabile. L’Anno prossimo devono capire cosa farne di Schick perché al momento è un acquisto sprecato
Mr. Blue: Sta cercando di recuperare Schick con il nuovo modulo, facendolo giocare vicino a Dzeko. Vedremo

Atalanta e Milan: scontro per l’Europa

Mr. Blonde: Invece una considerazione sul Milan. Finale insipido, si aspetta solo la finale di Coppa Italia. Ma le basi sono state gettate, adesso sono spremuti e l’impatto di Gattuso è stato ammortizzato per mancanza di obiettivi reali
Mr. Brown: Lancio una provocazione: sta diventando una squadra di Gattuso, solida dietro, innocua davanti
Mr. Blue: Paradossalmente il Milan si è spento dopo il gol del 2-1 allo Stadium. O meglio, si è riacceso ma con meno energia e intensità rispetto a prima
Mr. Blonde: Gli manca il bomber
Mr. Blue: Kalinic preziosissimo per la manovra, ma non ha mai avuto una vena realizzativa pulsante e soprattutto costante. Quest’anno poi sbaglia ancor di più
Mr. Orange: Ha tre partite semplici ora, in cui se mette dentro almeno 6 punti ha raggiunto l’obiettivo reale con Gattuso. Sono d’accordo sulle basi gettate. A me è piaciuto molto e sono curioso di vederlo l’anno prossimo. Con una Finale di Coppa ancora da giocare ovviamente
Mr. Blonde: E la continuità dell’Atalanta, che in questo momento sarebbe ancora in EL. Quarto e settimo posto momentaneo per l’Atalanta. Capolavoro di Gasp e Percassi
Mr. Orange: Non me l’aspettavo quest’anno. Rosa più debole dell’anno scorso con impegno europeo in mezzo giocato al massimo
Mr. Blonde: È meno forte, ma è complementare. Per me è stata studiata per l’intercambiabilità con le coppe
Mr. Blue: Ora siamo nel periodo topico, a metà aprile solitamente le squadre di Gasp tornano a carburare come carrarmati. Ha influito molto il calo psicofisico post-Dortmund
Mr. Orange: Parola di un genoano vale doppio su Gasperini?
Mr. Blue: Può essere. Ricordo un Atalanta-Genoa 1-4 il 17 maggio, doppietta di Iago Falque tra gli altri. Andavano come iene, il mix vincente di trance agonistica e preparazione fisica eccellente giovò in maniera incredibile. Chiaro, i casi vanno differenziati, ma la pianificazione del lavoro atletico dovrebbe essere rimasta immutata a Zingonia. Fermo restando che Gasperini ha migliorato alcune piccolezze rispetto a prima
Mr. Blonde: Per esempio con Petagna e Cornelius fa un lavoro veramente atipico. Lui sa benissimo che non vedono molto la porta, e non li fa entrare in area: è assurdo, cioè è oltre il falso nueve come concetto. Fanno la punta classica senza punti di riferimento, in zone del campo fuori dalla loro competenza.

Mr. Blonde: Comunque buonanotte, mi guardo in loop la rovesciata di Simy
Mr. Orange: Insensibile

La bellezza del turno infrasettimanale

Cast Redazione: Le Iene (vol.2) – Il Risveglio Infrasettimanale

Mr. Brown: Matteo Brambilla
Mr. White: Corrado Tesauro
Mr. Blonde: Angelo Mattinò
Mr. Blue: Paul De Angelis
Mr. Orange: Francesco Saverio Simonetti
Mr. Pink: Daniele Pestillo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *