Victor victoria

Victor, victor, victor: aggettivo della seconda classe latino, traduzione “vincitore, vittorioso”. Il nome è dunque già tutto un programma. Come ormai accade da diverse stagioni, a Siviglia non soffia la stessa fresca brezza per entrambe le sponde calcistiche del Guadalquivir. Se dalle parti del Sanchez Pizjuan si gode per i recenti successi europei e per…

Leggi
Le vie tortuose di Ben Yedder

Il calcio, quello vissuto e praticato in strada, sembra oramai appartenere ad altri tempi, se non addirittura ad atri continenti. Pensare al calcio di strada rimanda il nostro pensiero all’infanzia, momenti di spensieratezza, ma fino ad un certo punto. Tutti i ragazzini che hanno corso dietro ad un pallone sono necessariamente confluiti nelle scuole calcio…

Leggi
Éver Banega, El Tanguito

Nascere a Rosario, in Argentina, dopo il 24 Giugno 1987 può essere considerata un’enorme sfortuna. Nella suddetta data la città, capoluogo dell’omonimo dipartimento, ha dato i natali ad un certo Lionel Messi, incosapevole del brillante – per usare un eufemismo – futuro della pulce. Poco più di un anno dopo, il 29 Giugno per la…

Leggi
Luciano Vietto, get lucky

Buona fortuna, Luciano Vietto, we hope you get lucky. Sarebbe più adatto un buena suerte, d’accordo, ma stonerebbe con il soprannome che si è costruito sin dal primo anno in Spagna, al Villarreal. Luciano “Lucky” Vietto, comunque sia, si merita questo augurio in tutte le lingue del mondo per tre semplici motivi: è giovane, bello e sa fare…

Leggi