Storie: Yaya Touré

Bouaké, Costa d’Avorio, inizio degli anni ’80. La seconda città più grande dello stato africano è, senza dubbio, anche una delle più povere: qui gli abitanti lavorano per lo più nelle piantagioni di cotone, ma ci sono anche alcuni individui impegnati nella guerra civile scatenata dal regime pseudo-dittatoriale del presidente Houpouet-Boigny. E’ in questo clima di…

Leggi
Marouane Fellaini: being basket

Potrà apparire strano, ed è più che lecito, ma temo di dover deludere coloro che si sono inavvertitamente avvicinati a queste righe in cerca di allusioni prettamente cestistiche riferite a Marouane Fellaini. Come dire, la stazza c’è, ma con la palla a spicchi il buon belga non ha mai avuto a che fare. Il metro e novantaquattro…

Leggi
MLStories: Bradley Wright-Phillips

Chissà se lo sapeva il piccolo Bradley, agli inizi degli anni ’90, che sarebbe dovuto andare nella “terra delle opportunità” per poter inseguire il suo sogno. La carta d’identità, già da piccolo, era sicuramente di tutto rispetto: nelle vene scorreva lo stesso sangue calcistico del padre, Ian Wright, cannoniere dell’Arsenal ed autore di 128 gol…

Leggi
(Re)Aparecido: una nuova sfida

Nello sport a certi livelli devi sempre pensare a vincere, basandoti inevitabilmente sulla mentalità dell’impegno, del miglioramento continuo e della costanza. Coming back to life cantava e canta tutt’ora uno stanco seppur unicamente inimitabile David Gilmour, storico chitarrista dei Pink Floyd. Tornare a vivere, o meglio, nel nostro specifico caso, tornare a praticare dopo anni…

Leggi
Mats Hummels: l’anno che verrà

Caro Hummels ti scrivo, Mi hai deluso, lo sai? Sì, immagino, te ne fregherà un gran poco ma io in te credevo. Ti vedevo vestire fiero quella maglia gialla splendente e quella fascia da capitano sul braccio sinistro, vicino al cuore, mai avrei pensato che saresti stato capace di una cosa del genere. Mai. Non…

Leggi
Quando volare non basta

Il calcio era il mio sogno. E i sogni si conquistano con i sacrifici. Luca Toni è un ragazzo arrivato tardi nel grande calcio e, da quest’ultimo, sempre visto con diffidenza. Insieme ad un bagaglio statistico impressionante si è da sempre trascinato il disprezzo e l’incomprensione degli esteti calcistici, incapaci di cogliere le sue qualità…

Leggi
Essere Griezmann

“Quando entrarono in contatto con me parlarono con i miei agenti, ma non se ne fece nulla. Stavo già giocando la Segunda con la Real, non volevo trasferirmi in un’altra squadra nella stessa divisione.” Antoine Griezmann, intervistato da una tv francese. La società interessata a lui nel 2009, anno a cui risalgono i fatti narrati nell’intervista, era…

Leggi
Paul Pogba: should I stay or should I go?

Si avvicina l’estate, e con lei iniziano a farsi spazio i primi tormentoni. Si, proprio loro, quelle canzoni che entrano nella testa e per 3 mesi non ne escono più: “El Perdon” di Enrique Iglesias e “Roma-Bangkok” del duo Ferreri-Baby K hanno fatto impazzire i giovani lo scorso anno, ma ci riesce davvero difficile se non impossibile scordate “Waka…

Leggi
Brexit: un autogol politico

“You Kante Play”: N’Golo Kante, centrocampista difensivo del Leicester City, è uno dei tanti calciatori che potrebbe, dalla stagione 2016 -2017, non militare più in Premier League qualora il Regno Unito decidesse, a seguito del referendum che si terrà il prossimo 23 giugno, di lasciare l’Unione Europea. A fronte di un’autonomia più o meno desiderata, il…

Leggi