Álvaro Domínguez: gioventù sprecata

“Dove troveremo un altro come lui?” La domanda posta nel titolo della Gazzetta dello Sport il giorno successivo al ritiro di Marco Van Basten, non aveva e non ha ancora una risposta . Non stiamo qui a fare assurdi paragoni: il dispiacere calcistico del ritiro di Álvaro Dominguez non può essere paragonabile a quello del…

Leggi
Invisibili: Pablo Piatti

Il duende non sta nella gola; il duende sale interiormente dalla pianta dei piedi Secondo il sublime poeta Federico García Lorca il Duende costituiva una forza, un’energia speciale, il talento artistico che caratterizza i geni in qualsivoglia campo essi operino. Una sorta di fuoco interiore appartenente solo ai grandissimi. Probabilmente il soprannome Duende a Pablo Piatti è…

Leggi
Griezmann e Ronaldo: diversi ma non troppo

Così diversi, eppure così uguali. Uno, il portoghese bionico, ha vinto tutto quello che è umanamente possibile vincere e anche qualcosina in più. È il re incontrastato della Madrid in blanco e la scorsa estate si è tolto anche lo sfizio, e che sfizio, di vincere l’Europeo con la sua nazionale. L’altro è il jefe…

Leggi
Raúl García, la classe operaia va in paradiso

Rappresenta probabilmente il più illustre esponente della clase obrera del futbol iberico. Non ha profili sui social network, e già solo per questo rappresenta una mosca bianca. Non è bello, non ha classe, eppure è amatissimo da tutti i tifosi delle squadre in cui ha giocato. La sua carriera non è mai stata facile, ha…

Leggi
Storie: l’Alavés e la finale più incredibile di sempre

Si dice spesso che ad essere ricordati nello sport sono soltanto i vincitori. Eppure nella stagione 2000/2001 una squadra riuscì ad entrare nella storia del calcio pur senza alzare alcun trofeo. Ci stiamo riferendo al Deportivo Alavés e alla sua incredibile cavalcata nella Coppa Uefa proprio di quell’anno. La corsa si spense a pochi passi dal…

Leggi