Roberto Donadoni, la forza dell’umiltà

Spaesato… È proprio così che deve essersi sentito Roberto Donadoni la prima volta che ha messo piede a San Siro in quel lontano 1986, lui un normale ragazzo cresciuto nella provincia di Bergamo degli anni ’70-’80, catapultato in uno degli stadi più gloriosi del mondo con il fardello di essere il primo acquisto voluto dal…

Leggi
Borja Baston: la lunga via della maturazione

Borja Gonzalez Tomas. Probabilmente messo così non dice niente, ma per chiarire il tutto basta chiamarlo con il nome che ha sulla maglia: Borja Baston. Un ragazzone spagnolo classe 1992 salito alla ribalta nella stagione in corso con la maglia dell’Eibar – nella quale ha già segnato 15 gol, miglior marcatore spagnolo – pur essendo…

Leggi
Diego Ribas da Cunha: in direzione ostinata e contraria

Diego Ribas, a sentirne il nome sembrerebbe un brasiliano come tanti altri.  Inutile dire che non lo sia stato, perlomeno negli anni d’oro. Trequartista rapido, baricentro bassissimo e capacità di trovare spazi nascosti con verticalizzazioni da mal di testa, oltre a innate capacità balistiche tanto con il destro quanto con il sinistro. Si accorge di…

Leggi
Pep and the City

Ormai è ufficiale, a partire dalla prossima stagione Pep Guardiola sarà il nuovo allenatore del Manchester City, la serrata corte degli sceicchi ha fatto cedere l’allenatore catalano che a suon di milioni sbarcherà in Premier League raggiungendo i compatrioti Txiki Begiristain e Ferran Soriano, già suoi collaboratori al Barça, ai Citizens. Per permettere il suo…

Leggi
Dražen il pietraio

Alla fine degli anni 80, si registra storicamente la fine dell’egemonia URSS sul resto del mondo. Il protagonista del racconto che state per leggere è forse la conseguenza più eclatante dal punto di vista strettamente sportivo, in questo caso, ovviamente, cestistico, di questa piccola fetta di storia contemporanea. In quel periodo, infatti, decaduta la visione…

Leggi
Dentro gli schemi: la leggenda di Josè Mourinho

“Il fado non è né allegro né triste, è la stanchezza dell’anima forte, l’occhiata di disprezzo del Portogallo a quel Dio cui ha creduto e che poi l’ha abbandonato“, con queste parole lo scrittore e poeta Fernando Pessoa nel 1929 descrisse il fado, canto popolare portoghese che deve il suo nome alla parola latina fatum(destino),…

Leggi
Alen Halilovic: essere predestinati

Il fudbal balcanico è stato da sempre riconosciuto come una delle scuole calcistiche più floride di tutto il panorama mondiale. Fin dagli albori delle prime competizioni mondiali la “Jugo” si è affermata agli occhi dell’allora nascente movimento calcistico internazionale come una delle squadre tecnicamente più dotate. Sugli spalti degli stadi da Belgrado a Spalato fino…

Leggi
Neil Baldwin, il kit man con lo Stoke City nel cuore

Lo sport è capace di regalarci storie incredibili. Alcune sono conosciute a tutti ed hanno goduto fin da subito della luce dei riflettori. Si tratta di grandi gesta, di epiche imprese, di improbabili record, di rivalità acerrime. Ce ne sono altre però che sfiorano soltanto il mondo dello sport, ma che non per questo sono…

Leggi
Self-made striker

Umar Sadiq è, ad oggi, una delle poche, pochissime gioie di cui i tifosi romanisti posso godere. In un contesto che, settimana dopo settimana sembra peggiorare a vista d’occhio sia dal punto di vista societario sia da quello tecnico-tattico, questo ragazzone venuto dal nulla è riuscito ad emergere dalla mediocrità, ritagliandosi un ruolo di primo…

Leggi