Due sono le cose, oltre alla (mala)sorte, che comportano gravi scossoni nella dimensione fantacalcistica (e quindi di conseguenza in FantaSette) a stagione in corso: i cambi di allenatore e le variazioni di modulo. In questa quattordicesima giornata sperimenteremo gli effetti di entrambi i fattori; difatti, dopo aver preso atto dell’avvicendamento sulla panchina del Genoa, sulla quale ora siede il buon Ballardini, un uomo distrutto dalla sventura di avere una moglie svedese, e il tempo di cominciare ad interpretare la nuova gestione dell’Udinese passata nelle mani di Massimo Oddo. Per quanto concerne la questione moduli preoccupa, fantacalcisticamente parlando, il 4-4-2 mascherato da 4-3-3 da Allegri in occasione di Juve-Barça di Champions League. Giocheranno i soliti noti? O ci saranno stravolgimenti? Queste le domande chiave a cui dare una risposta e che ci accompagneranno nel weekend di Serie A.

Sigla di apertura ma non troppo, al cambiamento.

I Sette Nomi

Gomis giovane fra i pali di FantaSette | numerosette.eu

1. Alfred Gomis (SPAL)

Nome a sorpresa per la porta. Il portiere senegalese sta fornendo delle prestazioni molto interessanti, facendo dimenticare temporaneamente ai tifosi ferraresi il lungo del portiere protagonista della promozione in Serie A, Alex Meret. Partita non semplice la trasferta al “Bentegodi” contro il Chievo, ma elevate possibilità di “under”. E perché no, un’inaspettata rete inviolata.

Ferrari

2 Gianmarco Ferrari (Sampdoria)

Il centrale blucerchiato è salito sugli scudi. Uno dei profili più interessanti di questo campionato nella splendida macchina di Marco Giampaolo, si era già messo in luce l’anno scorso risultando tra i protagonisti della miracolosa salvezza del Crotone. Sta scalando la piramide del calcio nostrano, grazie alle sue doti e al suo momento magico. In passato si dice sia stato osservato dalla Juve, squadra che ha colpito settimana scorsa. Affidabile e in ascesa.

De Vrij affidabilità per Fantasette | numerosette.eu

3. Stefan De Vrij (Lazio)

Difesa all’insegna dell’assoluta affidabilità. Immobile, Milinkovic-Savic e Luis Alberto sono solo parti di una spina dorsale che trova il suo apice nel difensore olandese, da tempo ormai nel mirino delle big europee e che tiene viva la possibilità di un rinnovo di contratto coi biancocelesti. A riposo in Europa League, pronto a tornare in campo in campionato nella sfida interna con la Fiorentina per dimenticare il k.o. del derby.

De Rossi

4. Daniele De Rossi (Roma)

“Capitan Futuro” è diventato “Capitan Presente”. A parte le banalità, la personalità di questo giocatore può spronare i giallorossi, sorprendentemente solidi e cinici, a dimenticare in fretta la sconfitta tuttavia accettabile contro l’Atletico Madrid in coppa. A “Marassi” per spezzare il volo del “Grifone” del sopracitato Ballardini e riaccendere il fragile, ma indiscutibile entusiasmo di chi è romano e romanista.

Borja Valero in regia per FantaSette | numerosette.eu

Sempre più il faro della manovra degli undici di Spalletti, l’ex viola con le sue giocate sta mettendo ordine dal centrocampo in su nelle azioni costruite dai nerazzurri. Personalità e tecnica richieste proprio dal tecnico ex Roma che voleva un uomo di rilievo, prima che un buonissimo calciatore, che prendesse per mano la squadra. E sembra che la scelta sia stata azzeccata.

Politano jolly di FantaSette | numerosette.eu

6. Matteo Politano (Sassuolo)

Il Sassuolo non brilla e gli uomini più attesi, ovvero Berardi e Falcinelli, non stanno rendendo per quanto atteso. Nell’attacco neroverde però, brilla timida la luce dell’esterno cresciuto nelle giovanili nella Roma, uomo di basso profilo, ma dal rendimento invidiabile. Spesso coinvolto e ricercato dai compagni, i suoi dribbling e il suo piede portano sempre alla creazione di qualcosa di importante nella fase offensiva emiliana. Il match conto l’Hellas Verona può essere fonte preziosa di bonus.

Mandzukic ariete di FantaSette | numerosette.eu

7. Mario Mandzukic (Juventus)

Amato da Allegri per l’enorme spirito di sacrificio, apprezzato dai fantallenatori per la costanza con cui porta a casa buoni voti, meno apprezzati dagli stessi fantallenatori che gli richiedono un numero maggiore di goal, odiato dai difensori avversari costretti a lottare con un vero e proprio leone della giungla del rettangolo verde. Noi di FantaSette invece  La formazione sperimentale di Champions non dovrebbe essere riproposta in campionato (ma tenetevi aggiornati) ed ecco che il croato va a riprendersi il suo posto sulla sinistra per attaccare la succulenta preda Crotone.

Arrivederci

La risposta agli eventuali cambiamenti ce la potrà dare solo il tempo. Il vento del cambiamento dove spingerà le nostre ambizioni fantacalcistiche?

Nell’attesa di scoprirlo, ci commuoviamo con un grande classico che ci porta ai saluti.

I “FantaSette”

1
Gomis
2
Ferrari
3
De Vrij
4
De Rossi
5
Borja Valero
6
Politano
7
Mandzukic