La Dea di Natale

La Christmas Edition dell’Atalanta rientra ormai nelle più consolidate tradizioni del club. Durante il periodo natalizio, infatti, dal 2010 la maglia dei bergamaschi svolge un ruolo iconico e celebrativo, solitamente con un badge, o un riferimento posto ad hoc su di essa. Si tratta chiaramente di una formalità, seppur di notevole rilevanza in quanto le divise, esclusive e prevalentemente da collezione, vengono messe ad un’asta di beneficenza subito dopo l’ormai classico “Christmas Match”. Per noi, inoltre, rappresenta un’ importante iniziativa con la quale risalire ad un’ideale archivio storico della maglia atalantina, che a seguire, perciò, andremo a ripercorrere.

La divisa dell'Atalanta per Natale

2010 – Derby di Natale

L’Atalanta inaugura la Christmas Edition l’11 dicembre 2010, nel giorno del derby di Bergamo che vede i nerazzurri ospitare in casa propria i rivali dell’Albinoleffe. La Dea era infatti retrocessa in Serie B dopo una tormentata stagione che stravolse lo stesso assetto societario, con la famiglia Ruggeri che deciderà infine di porre in asta il club bergamasco, acquistato successivamente dall’imprenditore Antonio Percassi. Un anno zero, quindi, in cui era necessario ricostruire e proporre iniziative, fra le quali risalta proprio la Christmas Edition. La maglia di per sé si basa sul modello della home Erreà 2010/2011: a determinarla sono però le decorazioni sulle maniche e sul colletto, che riprendono i classici motivi natalizi, oltre alla scritta in bianco posta sotto il logo del brand tecnico. Atalanta Albinolffe Christmas Match del 2010

Ah, quasi dimenticavo, a vincere il derby di Bergamo fu proprio l’Atalanta per 3 a 1, con il gol su rigore di Ceravolo e la doppietta di Ruopolo. A maggio la Dea tornerà in Serie A da prima in classifica.

2011 – A cena con i grandi

L’Atalanta torna in Serie A dopo solo un anno di purgatorio e continua a celebrare orgogliosamente la splendida iniziativa importata dalla nuova società di Percassi. Esattamente un anno dopo, l’11 dicembre del 2011, allo Stadio Atleti Azzurri d’Italia ad essere ospitato per il Christmas Match è il Catania. La partita termina per 1 a 1, con gol per i nerazzurri di Tiribocchi e di Legrottaglie per i siciliani, mentre la Dea si veste elegantemente di nero. La maglia, stavolta, è totalmente inedita e presenta su sfondo all-black un albero di natale messo in risalto da luci bianche. L’azzurro è invece presente soltanto nei sottili inserti delle maniche e presso la parte inferiore della maglia.

Atalanta-Catania 1 a 1 per la Partita di Natale del 2011

2012 – Nero a metà

Il 22 dicembre la gara contro l’Udinese rappresenta per l’Atalanta di Colantuono un’importante occasione per augurare ai propri tifosi un sereno Natale. I protagonisti saranno due attaccanti sudamericani: El Tanque Denis per i bergamaschi, Luis Muriel per i friulani. E, anche stavolta, a ridosso della pausa natalizia, l’Atalanta presenta la propria divisa celebrativa, che raggiunge vette di realizzazioni estremamente alte. Erreà si concentra sui colori societari, il nero e l’azzurro, e li dispone sulla casacca su due parti distinte, riprendendo, ad esempio, il modello del Barcellona utilizzato per la stagione 2008-2009. Inoltre, iconico è anche l’alberello stilizzato che racchiude al suo interno lo stemma del club. L’ Atalanta, come l’album di Pino Daniele, diventa nera a metà.
Atalanta in maglia natalizia contro l'Udinese

2013 – Red Christmas

La Dea per il Natale 2013 si colora di rosso. Il 22 dicembre l’Atalanta ospita la Juventus campione d’Italia e incassa una sonora sconfitta per 4 a 1. Al di là del risultato, la maglia presenta come base il suddetto colore rosso, tipicamente natalizio, ed è caratterizzata da sottili inserti bianchi che partono dal colletto alla coreana, che invece va in nero e azzurro, così come le maniche. Il logo societario viene inserito nuovamente all’interno dell’albero di natale stilizzato al centro. Pantaloncini e calzettoni restano invece di colore nero.

l'Atalanta con la divisa Erreà per il natale 2013 in rosso

2014 – Natale in Sudamerica

Maxi Moralez, Denis e Vazquez illuminano il Christmas match del 2014. A Bergamo arriva il Palermo neopromosso della coppia Vazquez-Dybala e la partita esplode in un pirotecnico 3 a 3, segnato dal talento dei calciatori sudamericani di ambedue le sponde. Per l’occasione, come ormai da tradizione, l’Atalanta cambia colore e, dal rosso dell’anno precedente, vira sul verde. La maglia è monocolore ed è caratterizzata soltanto dall’alberello stilizzato al centro con il logo societario al suo interno. Nike punta sulla sobrietà, mentre il campo si inebria di futebol.

Atalanta -Palermo per il Christmas Match 2013

2015 – Nike regala Bergamo

20 dicembre 2015: l’Atalanta di Reja ospita il primo Napoli di Sarri per la quinta edizione della sua partita di Natale. E, come l’anno scorso, sono due sudamericani i protagonisti del match: El Papu Gomez per gli atalantini e il Pipita Higuain, assieme al capitano Hamsik, per i partenopei. Il Christmas match termina 3 a 1 per il Napoli, con la decisiva doppietta del suo numero 9, mentre la Dea saluta i suoi tifosi con la divisa realizzata ad hoc per le festività. La maglia torna ad essere, anche per Natale, quella di casa, tradizionalmente a righe verticali neroazzurre, mentre campeggia, sotto lo sponsor, lo skyline della città di Bergamo, protagonista della  Christmas Edition numero 5.

Gomez e la Christmas Edition dell'Atalanta 2015

2016 – Natale con Gasp

È l’Atalanta del quarto posto in classifica, record assoluto nella storia del club nerazzurro. È l’Atalanta di Gasperini, Gomez, Kessiè, Conti e Petagna. La Dea torna a Bergamo dopo lo 0 a 0 maturato a San Siro contro il Milan per affrontare l’Empoli il 20 dicembre. L’occasione, come sempre, è ghiotta per i collezionisti e per gli appassionati: per il sesto anno consecutivo, infatti, viene realizzata una maglia celebrativa in edizione limitata. Con Nike, l’Atalanta continua a puntare sul consueto alberello con il logo del club al suo interno e sullo skyline della città in bianco, mentre per il colore della divisa viene assunto come principale un azzurro chiaro, con delle sfumature nere sulle maniche e sulla zona inferiore dei pantaloncini.

Atalanta Empoli, Christmas match del 2016

La gara termina invece 2 a 1 per l’Atalanta: decide il gol al 92′ minuto di D’Alessandro. Contro l’Empoli fu inoltre l’ultima gara disputata da Gagliardini per i bergamaschi, destinato a breve ad indossare la casacca nerazzurra di Milano.

2017 – Brindisi internazionali

Mai come quest’anno l’Atalanta si presenta al cenone di Natale carica di certezze e di sogni internazionali. Il 17 dicembre è andata in scena la gara contro la Lazio segnata dalle doppiette di Ilicic e di Milinkovic-Savic per uno spettacolare 3 a 3. La nerazzurra bergamasca non ha ovviamente perso l’occasione per sfoggiare l’abito adatto alle festività. È il brand spagnolo Joma a occuparsene, che realizza una divisa segnata da un caratteristico blu scuro, quasi tendente all’antracite. Immancabili anche quest’anno i due simboli delle Christmas Edition: l’alberello, con lo stemma tono su tono al suo interno, e lo skyline di Bergamo posto sotto il main sponsor.

La maglia natalizia dell'Atalanta di Gomez

Anche stavolta, dunque, la maglia ha saputo rappresentare non solo un’importante occasione per fare beneficenza, ma anche un inevitabile momento di rispolvero del recente passato del club atalantino e di un progetto che, proprio quest’anno, sembra aver raggiunto i traguardi tanto sperati.

Auguro a tutti voi lettori un sereno Natale ed un felice anno nuovo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *